loader image

Via della Seta, corridoio del Gansu

Via della Seta, corridoio del Gansu

Deserti e storia di Zhangye, con l’immortale sito rupestre di Mati

La città di Zangye, luogo natale di Kublai Khan nel cuore del Gansu, ospitò Marco Polo per circa un anno ed il tempio di Dafosi preserva importanti reperti artistici che ne testimoniano il nobile passato. Ai suoi margini meridionali si ergono gli altissimi monti della catena dei Quillian (oltre 5000 metri di quota) che formano ai loro piedi falesie rocciose e delineano aree desertiche di inimmaginabile bellezza, in particolare l’area erosiva di Binggu ed i Monti dell’Arcobaleno, che lasciano basiti per la cromaticità ed armonia delle rocce. A breve distanza si trova il vasto sito rupestre buddista di Mati, cesellato nella roccia tra il V ed il XVI secolo, tra i meglio preservati della Cina.

Il video, magistralmente realizzato da Giovanni Taiuti, ci rende partecipi di tutto questo in un tempo contenuto.