Skip to main content

Armenia e Georgia, Magia del Caucaso

Relazione di Alessandro Zuzic (durata c.a. un’ora)

Il Caucaso, con le sue bellissime prospettive naturalistiche e le profonde, antiche radici del suo variegato mondo culturale ed umano, offre ad ogni viaggiatore curioso un universo di affascinanti scoperte. Dalla ‘giara del vino’, dove il nettare di Bacco qui veniva conservato già 8000 anni fa, e dall’osservatorio neolitico di Karahunge, che precede Stonehenge, la ricchissima saga storica, che ci ha lasciato ampie testimonianze di pietra e d’arte, giunge fino alle tormentate vicende contemporanee. L’identità di armeni e georgiani è fortissima con lingua, scrittura, religione, cibo e folclore diversi, ed un ulteriore aspetto ammirevole è l’amichevolezza e la gioiosa esuberanza delle persone, nonostante abbiano vissuto momenti molto difficili.